Dicono di lui

“Francesco Guerra è un esteta e come tale ha creato una particolarissima e sofisticata dimensione professionale che sembra appartenere alle immagini che lui stesso inventa per un’idea di maquillage che non è solo make-up ma una visione di un mondo in cui poter costruire un’immagine del sé.

La sua è una formazione che ha attraversato lo studio dell’arte visiva, del teatro, del cinema, ha un background culturale che ingloba e guarda con interesse e con originalità anche i mondi visivi che vivono nella pubblicità, nella moda, nello spettacolo: un’idea della bellezza che sa che l’artificio non è un inganno ma una potenzialità.

Quello di Francesco è un universo colorato ma non sempre patinato, in cui ogni make-up è una sorta di assoluto, un fermo-immagine, l’idea di un individuo puro, perfetto, spregiudicato perché capace di sostenere le ragioni della bellezza, Francesco ha il culto della personalità e il suo make-up gli è suggerito direttamente dalla personalità di chi gli affida il proprio volto e la propria immagine.

Mai eccessivo e mai barocco, Francesco Guerra ha realizzato una serie di make-up originali nella loro diversità: assolutamente minimali, artificialmente naturali, teatrali, e ancora glamour, e punk, e cyborg, e mimetici. Un’idea del “trucco” come modo per rivelarsi, per vedersi, per riconoscersi.

Francesco Guerra ha viaggiato molto: Marocco, Asia, Sri Lanka, Stati Uniti, Messico, Giappone, Europa dell’Est. Dai suoi viaggi ha portato a casa numerosi souvenir: l’idea di perfezione orientale, le luci e i contrasti del sud del mondo, il fragore delle cascate e il silenzio dei templi… tutte cose che diventano la materia prima della sua idea di decoro, di make-up, di bellezza.

Francesco dipinge i volti dei suoi modelli come opere, i suoi make-up a volte ironici e sensuali, altre volte raffinatissimi e algidi, sembrano mettere in diretto contatto l’artificiale e il naturale, come materiale grezzo che nasconde una unicità, ed è quella che Francesco cerca, ed è quella che traspare dai suoi make-up.” 

 

(Francesca Alfano Miglietti, alias FAM)
Esperta e critica d’arte, scrittrice e saggista

Il tuo commento!

Sei o sei stato per Francesco un collega, collaboratore, cliente, docente, allievo…?

Il tuo parere conta: inviaci una recensione! Scrivici all’indirizzo info@francescoguerra.net